Nota bene:

Mi piace scrivere cose a caso. E mangiare la nutella con i grissini direttamente dal barattolo.

lunedì 28 maggio 2012

Su quella volta che non mi hanno dato un camerino con un cesto di pere fresche del Nicaragua raccolte in giornata

Quest'oggi son stato ospite in tivvù. No non ero ospite di GossipTv e non c'era Pamela Prati ad intervistarmi per uno special sulla mia vita sentimentale.

Ma andiamo con ordine: che ci faceva -IlDave- in televisione?

Ero li per una trasmissione che presentava la mia cittadina, quelle baracconate tipo "Domenica del villaggio" dove si presentano i prodotti tipici, le donne son vestiti con improbabili costumi Ottocenteschi e gli uomini fan vedere come si tira su il vino. Ecco. In mezzo a sto tran tran c'ero che avrei dovuto parlare dei monumenti splendidi della Città e del volontariato culturale come mezzo di valorizzazione del patrimonio storico-artistico.

Ore16.00: sono davanti agli studi. Assieme a me una nutrita folla di vecchie carampane che riempono lo spazio antistante lo studio. Attendo in un angolo che il sindaco arrivi per poter entrare in studio con lei. Una attempata signora mi nota e mi domanda: "Ma lei fa parte del pubblico? perchè io non l0ho mia vista e ci sono sempre ... è nuovo forse?". Le rispondo cordialmente che non sono li con il pubblico. Non demorde e controbatte: "Allora è il nuovo cameraman vero?". No signora non sono nemmeno il cameraman, sono qui come ospite della trasmissione. SBABAMM. Non l'avessi mai detto. Si è voltata e ... "Lui è uno degli ospiti, andrà in televisione" grida verso le amiche. In 3 secondi netti ho 20 occhi addosso (e una quindicina di cataratte mal contate) e gente che mi scatta foto.


Ore 16.30: giunge il sindaco ed entriamo, finalmente, in studio. Ci accoglie la simpatica Barbara, assistente di studio. Ci mostra cosa dovremmo dire, dove dovremmo posizionarci. Ci spiega la faccenda delle lucine rosse in camera. Poi ci manda a microfonarci. Allora li dentro i giovani sotto i 60 anni si contavano sulle dita di una mano, per l'esattezza eravamo io, i due cameraman e la coppia di ballerini. Ora la Barbara mi affida a un cameraman per microfonarmi. Lui serissimo mi dice subito "togliti la camicia". Ma non puoi microfonarmi cosi? "No il cavo è troppo lungo e devo scocciare tutto addosso.

Risultato avevo circa 3 metri di filo arrotolato dalla vita in su! Boh.

Ore17.00: inizia la trasmissione. Un circo praticamente, una pagliacciata via l'altra. Finalmente arriva il mio momento. Ero abbastanza tranquillo perchè avevamo concordato le domande in precedenza e avevo un mio discorso chiaro da fare in mente, anche perchè avevo solo 3 minuti. Ma la bastarda cambia domanda. ?!?! Capite? vabbè niente panico, rispondo come posso e voilà. La mia intervista è l'ultima del blocco quindi dopo di me viene lanciata la pubblicità.

Ore 17.20 circa: mentre c'è la pubbblicità il pubblico si alza. Due tizie vengono da me e mi fanno complimenti su come sono stato bravo e come ho detto bene le cose e sulla dizione da film e mille altre robe e poi concludono dicendomi "Noi la seguiamo sempre, possiamo farci una foto?"

Vi giuro non sapevo se ridere o piangere :) Ancora adesso sto cercando di capire per chi mi hanno scambiato. Boh!

Tutto il circo li prosegue fino alle 19.00 quando finalmente sulle note di

finalmente si conclude il tutto. Torno nello stanzino con il mio amico cameraman a togliere i 20 metri di microfono con cui mi ha mummificato, saluto la conduttrice (donna fine ed elegante davvero, in confronto Bambola Ramona sembra un'insegnante di BOn Ton) e me ne vado. Appena fuori da li ho iniziato a ridere come un cretino e ho chiamato Ben che non vedeva l'ora di sentirmi raccontare tutte ste cagate qui.

Vabbè dai alla fine anche st'esperienza è fatta :) La prossima volta però esigo un camerino con un cesto di pere del Nicaragua raccolte in giornata e un divano color tortora.


Qui ero appena stato microfonato e ancora non mi avevano tolto il telefono
 quindi potevo fare foto :)




2 commenti:

Marco ha detto...

No! Allora! Ora vogliamo assolutamente i dettagli della trasmissione così da recuperarla!!!
E poi scusa voglio una foto con autografo!!!!
Al contrario delle signore attempate - che a quanto pare ti scambiano sempre per qualcun'altro - io sono davvero un tuo affezionato lettore, ti seguo sempre e, se vedi le fotine, ti accorgerai che sono anche il tuo primo fan!!! Quindi pretendo assolutamente la foto con dedica!!!! ECCO!!!
Saluti a te e a Ben!

dario ha detto...

Ma tra il pubblico che ti appaudiva, ci stava anche qualche nonnino??

Certo che il tempo allunga di molto il filo del microfono ehhehhhhhhh